La discoteca

La discoteca

La discoteca
di/by Jacopo Miliani
a cura di/curated by Elisa Del Prete e Silvia Litardi, NOS Visual Arts Production
Ed. Viaindustriae publishing
Realizzato graze al sostegno della/supported by the Direzione Generale Creatività
Contemporanea del Ministero della Cultura nell’ambito del programma Italian Council
Promosso da/promoted by Nosadella.due
In collaborazione con/in collaboration with Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato
192 pp., 17×25 cm, stampa bn, quattro colori e rosso/bw, color and red printing, ita/en
2021
ISBN 978-88-97753-68-1
25.00 €

IT_
La discoteca è un progetto di Jacopo Miliani composto da un film, una scultura luminosa al neon e una pubblicazione. Attraverso un’estetica marcata da numerosi riferimenti culturali e visioni surreali, l’artista propone una narrazione aperta in costante dialogo con lo spettatore riguardo ad argomenti come la costruzione dell’identità, la sfera della sessualità, la queerness, la fluidità di genere, il rapporto tra le scelte personali e quelle imposte dalla società. La pubblicazione condivide una raccolta di frammenti che compongono la ricerca personale condotta da Jacopo Miliani in parallelo alla costruzione del film. Il volume è organizzato in diverse sezioni che mirano a evidenziare come le discoteche possano essere interpretate quali contesti di contaminazione, trasformismo, relazioni amorose e gestualità dal forte potenziale politico e sociale, in grado di offrire una lettura sul presente e una prospettiva sul futuro. Contributi di Jacopo Miliani, artista, Elisa Del Prete, curatrice di NOS, Mariuccia Casadio, art consultant di Vogue Italia, Luca Locati Luciani, saggista, e una conversazione con l’attrice del film Eva Robin’s. La discoteca è il progetto vincitore dell’ottava edizione di Italian Council, programma di promozione dell’arte contemporanea italiana nel mondo della Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura (MiC). Coordinato e prodotto dall’associazione culturale Nosadella.due con la curatela di Elisa Del Prete e Silvia Litardi del direttivo curatoriale NOS Visual Arts Production, il progetto nasce in collaborazione con APS Arcigay Il Cassero / Gender Bender Festival; Bottega Bologna; If I Can’t Dance, I Don’t Want To Be Part of Your Revolution; Run by a group / Openspace, ed entrerà a far parte della collezione museale del Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato.

EN_
La discoteca is a project by Jacopo Miliani comprising of a movie, a neon-light sculpture and a publication. Through an aesthetic marked by numerous cultural references and surreal visions, the artist proposes an open narrative in constant dialogue with the viewer on topics such as the construction of identity, the sphere of sexuality, queerness, gender fluidity and the relationship between personal choices and those imposed by society.  The aim of the publishing project is to share a collection of fragments that make up the personal research conducted by Jacopo Miliani in parallel with the shooting of the film. The book is split into various sections, aiming to highlight how discos can be interpreted as contexts of contamination, transformationism, love relationships as well as gestures with strong political and social potential, capable of providing an interpretation of the present and a perspective on the future. Contributions by Jacopo Miliani (artist); Elisa Del Prete (curator of NOS); Mariuccia Casadio, (Art Consultant for Vogue Italia and expert in issues concerning culture and style); Luca Locati Luciani (essayist), and an original conversation with Eva Robin’s. La discoteca is the winning project of the eighth edition of Italian Council, the programme to promote contemporary Italian art in the world by the Directorate-General for Contemporary Creativity of the Italian Ministry of Culture (MiC). Coordinated and produced by the cultural association Nosadella.due with the curation of Elisa Del Prete and Silvia Litardi of the curatorial partnership NOS Visual Arts Production, the project originates in collaboration with APS Arcigay Il Cassero / Gender Bender Festival; Bottega Bologna; If I Can’t Dance, I Don’t Want To Be Part of Your Revolution; Run by a group / Openspace, and will become part of the museum collection of the Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci in Prato.

 

 Clicca qui per comprare/Buy here