L’inconscio come rappresentazione e destino dell’Arte

20,00

Categoria:

Descrizione

L’inconscio come rappresentazione e destino dell’Arte
Giulio Lacchini, con un testo di/with a text by Elio Grazioli,
ed. Viaindustriae publishing
bn e colori/bw and color, 88 pp., 21×15 cm, it,
2021
ISBN 978-88-97753-62-9
20.00 €

IT_
Libro d’artista dove si alterna l’uso di fotografia e disegno. “L’idea è appunto quella di una ricerca di avvicinamento al senso profondo che si svela nella pratica del disegno e della fotografia, nel suo rapporto con l’inconscio, diciamo con la ricerca di sé e del Sé. Lacchini non usa solo il disegno e la fotografia, usa anche molti altri media, la scultur ae la musica all’occasione, ma il disegno e la fotografia sono la parte di questa ricerca più vicina al sé. Lacchini li pratica in senso diaristico proprio per mettere in gioco tale vicinanza: dentro di essi ci sono le tracce della sua vita, di nuovo non in senso documentario ma in quello della ripresa e rielaborazione.” Elio Grazioli